La Nostra Rivista 

 

Rivista Proeis numero 1

 

 

Scaricala Gratuitamente!

Sharing economy: il nuovo volto dell’economia solidale

Recentemente, si è sentito parlare molto spesso di “sharing economy”, ossia economia condivisa. Si tratta di un termine creato per indicare tutte quelle iniziative di carattere economico che si basano sull’uso condiviso di un bene o servizio, sia esso un’automobile, un’abitazione per le vacanze, il servizio di dog o baby sitter.

Le spese pubbliche in Italia: un confronto fra diversi livelli di governo

Il dibattito degli studiosi sulle politiche economiche a livello nazionale ed europeo, ha prestato un’attenzione sempre maggiore alle spese dei bilanci pubblici. Nel presente studio ci si è pertanto posto l’obiettivo di analizzare i flussi finanziari del settore pubblico allargato, attraverso i conti pubblici territoriali, per compiere un confronto tra le spese consolidate dei diversi livelli di governo, e specificatamente delle Amministrazioni Statali, Regionali, Locali, delle Imprese pubbliche locali e delle Imprese pubbliche nazionali, nel periodo di riferimento preso a campione più precisamente dall’anno 1996 al 2010.

Politiche urbane a scala di quartiere: il ruolo del territorio nel contesto globale*

Il panorama delle politiche urbane, almeno durante gli ultimi dieci anni, comprende una serie di iniziative da parte dei governi, il cui focus è il quartiere: per esempio il “New Deal for Communities” (Regno Unito), i “Grands Projets de Ville” (Francia), la “LLei de Barris” (Catalogna), “Quiero Mi Barrio” (Chile) o “Mi Barrio” (Perú). Se aggiungiamo l’esperienza degli Stati Uniti, possiamo osservare come questa tendenza sia diffusa almeno nei paesi di tradizione occidentale.

La coesione della UE: dalla lotta contro le disuguaglianze alla scommessa sulla competitività*

Il 5 maggio di ogni anno si celebra in tutta l’Unione Europea la Giornata dell’Europa, comunemente conosciuta come San Schuman, in ricordo della dichiarazione di Robert Schuman del 9 maggio del 1950, quando l’allora ministro degli esteri francese fece il primo passo verso l’integrazione degli Stati europei, proponendo che il carbone e l’acciaio di Germania e Francia (e degli altri paesi che avessero aderito) venissero sottoposti a un’amministrazione congiunta. Si avviò così la creazione della prima Comunità Europea, quella del Carbone e dell’Acciaio (CECA), che avrebbe poi dato origine all’attuale UE.

La diffusione dei prodotti tipici in Italia: i primi risultati di un’indagine online

Conoscere i prodotti tipici dell’artigianato e della tradizione culinaria locale rafforza l’identità storica e culturale del territorio e di chi lo abita, e genera interesse e curiosità per chi lo visita. Per questo le attività di promozione e diffusione della cultura enogastronomica e delle produzioni artigianali locali, rivestono un ruolo particolarmente importante per lo sviluppo socio-economico delle Regioni che, come la Sardegna, vantano un ampio patrimonio di prodotti tradizionali.

-->