La Nostra Rivista 

 

Rivista Proeis numero 1

 

 

Scaricala Gratuitamente!

La crudeltà del lavoro

Nel 2008-2009, ben il 51,8% delle donne in età 14-65 anni ha dichiarato di aver subito nell’arco della vita molestie o ricatti sessuali sul luogo di lavoro. Si tratta prevalentemente di donne che vivono nelle aree metropolitane (64,9%) e nei comuni periferici delle stesse (58%), nel Nord-Ovest (57,2%) e nel Nord-Est (54,3%). In Sardegna il 46,5% delle donne in età 14-65 anni ha subito molestie o ricatti nel corso della vita (14,4% negli ultimi tre anni).

L’ombra del malato: la figura misconosciuta del caregiver

Da pochi giorni si è conclusa Telethon, una maratona di eventi, televisivi e non dedicati alla raccolta di fondi per la ricerca contro le malattie genetiche.

Sistemi integrati di welfare territoriale: l’innovazione vista dalla Sardegna

La Legge Regionale n.23 del 2005 ha implementato in Sardegna le linee guida della normativa nazionale per la riforma del sistema di welfare previste dalle Legge Quadro n. 328 del 2000.
Si tratta di un sistema integrato di servizi alla persona che prevede la massima integrazione fra soggetti istituzionali, no-profit e privati fin dalle fasi di programmazione e gestione dell’offerta, che ha l’obiettivo di pianificare un sistema efficiente e condiviso per la tutela della popolazione e delle cosiddette fasce deboli.

Riposate e crescerà il PIL

La crisi economica che da diverso tempo attanaglia l’Europa ha avuto conseguenze negative su numerosi settori produttivi. I consumatori hanno visto ridursi il proprio reddito e per tentare di mantenere il loro stile di vita sono andati ad intaccare la ricchezza accumulata nel tempo: l’erosione dei risparmi e la sfiducia nei confronti del futuro, alla lunga, hanno portato ad una riduzione dei consumi. Questo ha portato ad un calo della domanda di beni e servizi, in particolare di quelli ritenuti non indispensabili. Il settore turistico è uno dei settori che ha maggiormente risentito di questa situazione, perché le famiglie sono andate a ridurre le spese per la vacanze, rinunciandoci o accorciando il soggiorno fuori casa.

-->