La Nostra Rivista 

 

Rivista Proeis numero 1

 

 

Scaricala Gratuitamente!

JESSICA e gli altri: le nuove strategie di finanziamento comunitario

La politica comunitaria di finanziamento sta subendo notevoli modifiche in questa fase di passaggio dalla programmazione 2007-2013 a quella 2014-2020.  La  Strategia “Europa 2020” ha dato chiare indicazioni sui pilastri della nuova politica comunitaria: innovazione, istruzione ed efficienza energetica.

 

Per raggiungere gli obiettivi preposti, la Commissione e le diverse Direzioni Generali hanno cominciato a discutere dei nuovi programmi di finanziamento: già ora si assiste ad una serie di proposte incentrate su una razionalizzazione e concentrazione dei precedenti programmi di finanziamento diretto, volte a concentrare le risorse sui programmi strategici per l’Europa del futuro, quale HORIZON 2020 che andrà a ricomprendere i vecchi FP7, CIP e le altre misure rivolte all’innovazione. E se per questo programma è previsto un budget molto elevato, così non sarà per altre misure.

Questi stessi principi sono alla base della riforma dei fondi di coesione, cioè quelle linee di finanziamento nate per sovvenzionare le misure che dovrebbero portare le regioni meno sviluppate al pari di quelle più ricche. Anche in questo caso si assiste ad un ridimensionamento dei finanziamenti e ad una concentrazione sulle misure di “Europa 2020”.

Per ovviare alla riduzione complessiva delle risorse e alla loro concentrazione sono stati introdotti nuovi strumenti finanziari. Alcuni di questi sono già stati rodati nel corso dell’attuale periodo di programmazione in varie iniziative legate al finanziamento di particolari linee di investimento, in alcuni casi destinate a particolari regioni.

Uno di questi strumenti ha interessato anche la Regione Sardegna che si è mobilitata nei mesi scorsi per dargli ampia pubblicità.

JESSICA (Joint European Support for Sustainable Investment in City Areas) è un’iniziativa nata per promuovere gli investimenti sostenibili, la crescita e l’occupazione nelle aree urbane a cura della Commissione Europea, della Banca Europea degli Investimenti (BEI) in collaborazione con la Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa (CEB).

L’Autorità di Gestione del POR FESR Sardegna – ovvero il Centro Regionale di Programmazione (“CRP”) - e la BEI hanno sottoscritto, il 20 luglio 2011, un accordo di finanziamento (AF) per l’istituzione del Fondo di Partecipazione JESSICA Sardegna (FPJS). L’obiettivo di quest’accordo è quello di facilitare la concessione di risorse finanziarie – sotto forma di prestiti, capitale e altri strumenti finanziari equivalenti – verso partnership pubblico-private destinate a portare avanti progetti di sviluppo urbano, inseriti in PAES (Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile)/Piani Integrati o PISU (Piani Integrati per lo Sviluppo Urbano) tramite Fondi di Sviluppo Urbano.

Scarica qui il Paper completo:
JESSICA e gli altri: le nuove strategie di finanziamento comunitario

-->